Marketing di prossimità: sfruttare il Bluetooth

Sto facendo degli studi per proporre idee nuove per la gestione di comunità di utenti e mi sto documentando su un paio di aspetti:

– l’uso di SecondLife per le aziende

– l’uso di nuove forme di comunicazioni più conivolgenti, ma fortemente tecnologiche

Oggi vorrei condividere con te delle informazioni sul Proximity Marketing, basato sull’invio di contenuti ai cellulari via bluetooth.

Ho trovato un’azienda che presenta molte referenze e che mette a disposizione documentazione interessante per capire di cosa si tratta e quali vantaggi si possano ottenere.

Molto interessante per il mercato consumer, non è da trascurare neppure per il btb!

L’azienda si chiama Audiblue ed è di Milano, il sito è www.audiblue.com.

Qui disponibili i documenti che ho potuto scaricare dal loro sito: Una breve guida introduttiva: guida_bluetooth

Un’indagine svolta dalla Doxa sul gradimento e uso del bluetooth da parte degli utenti:doxaproximityforum1

Spero ti sia stato utile questo breve inserto

 


4 responses to “Marketing di prossimità: sfruttare il Bluetooth

  • tigreviva

    ciao Donatella, sarei lieto di rispondere a domande e obiezioni sul proximity marketing.
    Inizio io con una provocazione:
    accetereste sempre un messaggio via bluetooth che appare sul vostro display?

  • 39, Marketing Operativo

    Grazie per la tua disponibilità.
    La risposta alla tua domanda è che certamente non accetterei sempre un messaggio, a meno che non fossi consapevole del mittente e del contenuto.
    Se so chi mi scrive e che ciò che riceverò mi farà divertire o mi sarà utile, terrei il bluetooth sempre attivo.

  • tigreviva

    ho postato su Viadeo una domanda sul proximity marketing;
    qui le interessanti e numerose risposte.

    http://www.viadeo.com/questions/repondre/?questionId=002yduutxw3dhhv

    ciao

  • Walter

    La migliore soluzione è la piattaforma Mobitouch CUBE!!!
    DA 28 a 50 connessioni simultanee assicura a livello ottimale la copertura del territorio soggetto a campagna di advertising.
    Bisogna informare l’utenza finale per poter raccogliere i risultati(non molti usano il Bluetooth acceso): quindi flyer distribuiti da ragazzi/e immagine, sapori e odori…… bisogna mescolare un pò di tecniche!!!
    La campagna arriva sicuro al target e non cade nel vuoto…….maggiore diffusione del brand e costi più contenuti sull’adwartising.
    http://www.waymedia.it
    Walter
    Provatelo ed informatevi!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: