Dizionario di WebMarketing (SEO)

Dizionario WebMarketing raccolto e integrato da 39, Marketing Operativo di Donatella Ardemagni.

Add URL
è la procedura con cui si segnala a un motore di ricerca o a una Directory un nuovo sito web o una nuova pagina. E’ effettivamente la prima operazione utile da compiere per la promozione e il posizionamento del sito sui motori. La procedura Add Url può essere fatta manualmente o con l’ausilio degli svariati software che si trovano in commercio. L’aggiunta Url è per la maggior parte dei casi a pagamento, comunqe rimangono ancora alcuni importanti motori e directory che permettono l’inserimento gratuito. Vedi anche registrazione ei Motori di ricerca.
AdWords (Google AdWords)
Circuito pubblicitario del noto motore di ricerca che permette, attraverso una sorta di “asta online”, di acquistare la visibilità associata a parole chiave per un certo costo per click. (Vedi Keyword Advertising, Pay Per Click)
AdSense ( Google AdSense)
Sistema di annunci testuali o non, con contenuto attinente all’argomento della pagina dove vengono installati offrendo così guadagno al possessore delle pagine web, offrendo pubblicità online altamente targettizzata e alta qualità verso i propri visitatori grazie alla stretta attinenza degli annunci AdSense con il main topic della pagina ospitante.
Ad click
numero di volte che un utente clicca su un banner o collegamento pubblicitario.
Ad click rate
chiamato anche “click-through,”è la percentuale di ad views scaturite da ad click.
Ad Request
la richiesta di un elemento pubblicitario come risultato diretto di un’azione da parte del visitatore, e registrata da un Advertising Server o genericamente da un Server Web.
Ad views
il numero di volte che una pubblicità viene spedita da un Advertising Server. Questa grandezza sostituisce il numero di gross exposures della pubblicità tradizionale.
Agent
Programma che interpreta dei dati di un server e li mostra al navigatore come pagina web. Per esempio Interne Explorer, Opera, Googlebot, Slurp, Scooter, ecc.
Algoritmo
Serie di combinazioni e calcoli con il quale lo spider di un motore di ricerca è programmato per la valutazione delle pagine web da analizzare nella rete di Internet. Un algoritmo è in costante cambiamento per il miglioramento dei propri parametri valutativi dei documenti web e per combattere i fenomeni di Spam nei confronti dei risultati di ricerca.
Anchor text (testo ancora)
Il testo che compone un collegamento ipertestuale, ovvero la parola o le parole inserite tra il tag HTML (ancora) di apertura e di chiusura ().
ASP Active Server Pages
Linguaggio di programmazione per pagine web creato da Microsoft
Backlink / Back Link
Per Backlink di un “Sito” si intendono i link che il sito riceve da altri siti “esterni”; mentre per Backlink di una “pagina” si intendono i link ricevuti dal sito della pagina stessa o da siti esterni.
Ban / Banned (bandito)
Si tratta del tipo di penalizzazione più grave che un motore può infliggere ad un sito web. Consiste nella cancellazione di un sito internet dagli archivi dei motori di ricerca e di conseguenza dai risultati di ricerca; questo avviene quando nel sito vengono riconosciute tecniche di ottimizzazione aggressive, o spam, che aumentano artificiosamente lautorevolezza e l’attinenza di un sito per una certa parola chiave.
Banner
Nel web viene identificato come porzione occupata nel browser da un annuncio solitamente pubblicitario posizionato nella parte alta di un sito internet per garantire la massima visibilità dell’oggetto.
Blog
Modalità di espressione tramite web, basata per lo più su piattaforme software offerte in rete gratuitamente o da software opersource. Si tratta di “Diari” personali o legati a tematiche specifiche e composti da brevi articoli detti post.
Si caratterizzano per uno stile di scrittura informale ma permeato di passione e autorevolezza.
Bottone
piccola unità pubblicitaria. Tecnicamente sono dei Banner ma generalmente vengono usati per sponsorizzazioni e per scaricare programmi.
Browser
Software che interpreta i linguaggi di programmazione per la realizzazione di pagine internet e le mostra all’utente in veste grafica. Tra i vari: IE internet Explorer, Opera, Netscape, Firefoxi.
Click
è il mezzo con cui un utente di sposta da un pagina ad un’altra sulla rete. Possiamo meglio dire che un utente tramite un click, abbandona la pagina vista in precedenza e si sposta su una pagina comunque ad essa collegata. Il click viene attivato su collegamenti ipertestuali (composti da testo) e ipermediali (composti da immagini o elementi multimediali).
Misurare i click è molto usato soprattuto per la pubblicità del sito, di fatto molti motori di ricerca o campagne pubblicitarie vengono pagate in base ai click reali che si sono avuti da un banner oppure da un link testuale.
Click-through
Un Click-through corrisponde ad un click effettuato da un utente sul link ad una pagina web riportata dal motore in seguito ad una ricerca. Alcuni motori effettuano statistiche sulle pagine più cliccate dagli utenti e usano questa informazione per far salire di posizione le pagine maggiormente cliccate.
Cloaking
È una tecnica che permette di variare “al volo” i contenuti di una pagina web, a seconda di chi la visita. Ad esempio, è possibile mostrare certi testi agli utenti e altri testi allo spider di un motore di ricerca. I motori di ricerca solitamente non amano i siti che usano il cloaking per mostrare agli spider contenuti diversi da quelli mostrati agli utenti.
Clustering
alcuni motori permettono ad ogni sito Web di comparire per non più di una volta negli elenchi di risposta ad una interrogazione. Questo evita che un numero ridotto di siti occupi tutte le posizioni di testa, rendendo così i risultati più chiari e utilizzabili dagli utenti.
Content Management System
Sistema di gestione di siti web o portali che consente di aggiungere notizie, immagini ed altri tipi di file senza nessuna conoscenza dei codici di programmazione tipo HTML, ASP, PHP, ecc. Permette la gestione tramite un programma semplice, condiviso attraverso web.
CPI
costo per impression.
CPM
costo per mille. Si riferisce al costo di 1000 impression.
Crawler
Programma usato dai motori di ricerca per scandagliare il web e individuare le pagine da prelevare. È quasi sinonimo di “spider”, in quanto il suo fine è leggermente diverso.
CSS (Cascading Syle Sheets o Fogli di stile)
Permette ad un web master di modificare l’aspetto grafico di un sito attraverso il cambiamento di un singolo file che può essere esterno o interno. Si usa per cambiare i colori e le dimensioni di font.
Del.icio.us
è un sito web di social bookmarking per la ricerca e la condivisione di bookmark, creato nel 2003 da Joshua Schachter ed acquisito nel 2005 da Yahoo!
Densità parole-chiave (keyword density)
La densità è un indice di quanto frequentemente una parola- chiave appare in un testo. Questo indice di frequenza è solitamente indicato come percentuale della parola-chiave sull’intero testo. In una interpretazione leggermente diversa, la percentuale può essere riferita alle sole parole del testo che si ripetono almeno una volta. Molti webmaster e SEO credono erroneamente che la keyword density sia un importante fattore preso in considerazione dai motori di ricerca. In realtà, i motori di ricerca non usano la densità come uno dei fattori per decidere la posizione della pagina nei risultati di ricerca, preferendo ad essa altri indici più precisi e complessi.
Descrizione
Meta Tag (vedi) in forma di testo che descrive i contenuti e gli argomenti trattati da una pagina o un sito web. Alcuni motori di ricerca estrapolano la descrizione di una pagina dai contenuti del meta tag Description, nato proprio per questo scopo. Altri motori creano “al volo” una descrizione (Vedi Snippet) estrapolando il testo dalle zone della pagina che contengono le keyword cercate dall’utente.
Directory
divise in innumerevoli categorie, sono un vero e proprio catalogo di norma compilato manualmente, a seguito di una registrazione spontanea.
Inoltre le directory generalmente hanno internamente un motore di ricerca che permette la ricerca dei singoli siti, ma è possibile inoltre navigare fra i siti inseriti tramite le categorie presenti. Le directory internazionali di maggiore importanza al momento sono Dmoz e Yahoo.
L’indicizzazione dei contenuti avviene su base umana e dunque non attraverso algoritmi o spider automatici, questo implica un tempo molto più lungo per essere inclusi in una directory.
DMOZ
Altro nome con cui è conosciuto l’ODP.
DNS
Domain Name Server, corrisponde ad un sistema di identificazione degli host di Internet: è un database che contiene le associazioni di ciascun numero di host al nome corrispondente; di fatto traduce i numeri in nomi di dominio.
Doorway page
Pagina i cui contenuti testuali sono strettamente focalizzati su una parola-chiave o su una breve frase-chiave. Nell’uso comune, il termine ha assunto una connotazione negativa, in quanto generalmente le doorway non vengono usate per ospitare contenuti testuali appetibili ai visitatori, ma solo parole chiave e link studiati per aumentare artificiosamente la rilevanza della pagina agli occhi dei motori di ricerca. Vedi anche Welcome Page
Dynamic content
siti a contenuto dinamico, hanno le informazioni contenute nelle pagine che cambiano automaticamente, generalmente le modifiche si basano sui contenuti di un database.
Dynamic rotation
rotazione casuale di Banner pubblicitari in un sito.
Everflux
Fenomeno che vede un sito cambiare repentinamente e ripetutamente posizione nei risultati delle ricerche di Google. A distanza di anche un solo giorno, una pagina può apparire in posizioni molto diverse o addiritura scomparire temporaneamente dall’archivio del motore di ricerca. Tale effetto è causato dal fatto che Google può attribuire particolare importanza alle pagine nuove o a quelle che sono state modificate di recente, premiandole con una posizione leggermente migliore. Tali pagine nuove o con nuovi contenuti, dunque, possono apparire in una posizione prominente per un giorno, per poi scendere di posizione nei giorni successivi, quando i contenuti non vengono più considerati “freschi”.
Feed
Il feed è un’unità di informazioni formattata secondo specifiche (di genesi XML) stabilite precedentemente. Ciò per rendere interoperabile ed interscambiabile il contenuto fra le diverse applicazioni o piattaforme.
L’uso principale dei Feed RSS attualmente è legato alla possibilità di creare informazioni di qualunque tipo che un utente potrà vedere molto comodamente, con l’aiuto di un Feed Reader, nella stessa pagina, nella stessa finestra, senza dover andare ogni volta nel sito principale. Questo è dovuto al fatto che il formato XML è un formato dinamico.
FeedBurner
è un fornitore di gestione dei Feed lanciato nel 2004. Offre feed RSS e gestione di strumenti per chi crea blog, podcast, e altri contenuti web. I servizi offerti agli editori della rete includono analisi del traffico e un sistema opzionale pubblicitario. FeedBurner è un tipico servizio Web 2.0 che offre interfacce (API) di programmazione per i servizi web per permettere ad altri software di interagire con esso. Nel maggio 2007 FeedBurner ha ospitato 410.769 editori. FeedBurner è stata comprata da Google.
Filtro (filter)
Procedimento applicato da un motore ai risultati di una ricerca per migliorarne la qualità, consistente nell’eliminare dai risultati alcune pagine che presentano determinate caratteristiche. Uno dei filtri più comuni è quello che serve ad eliminare dai risultati di una specifica ricerca le pagine troppo simili tra loro, in modo da presentare all’utente un elenco di risultati realmente diversi tra loro.
Frameset / Frame
Il Frameset è una tecnica che permette di dividere lo spazio della finestra di visualizzazione del browser in zone rettangolari, chiamate “frame”, ognuna delle quali mostra un file HTML differente. Il metodo viene usato per far caricare una sola volta agli utenti quelle zone della finestra destinate a rimanere fisse e a non cambiare di contenuto (una intestazione in alto, un menu di navigazione a lato, ecc.). È consigliato usare i frame solo quando strettamente indispensabili, in quanto possono nascere problemi di usabilità e di indicizzazione del sito con i motori di ricerca.
FTP (File Transfer Protocol)
Solitamente usato attraverso specifici software per spostare le pagine di un sito web in un server al fine di visualizzarle online. Vedi URL
GIF (Graphics Interchange Format )
Tipo di estensione di file grafici del tipo .gif. Solitamente usato per grafica che non abbia sfumature molto dettagliate.
Googlebombing
Tecnica utilizzata per far salire di posizione nei risultati di Google una pagina web per una specifica parola o frase, creando in giro per il Web una grande quantità di link che puntano alla pagina usando la parola o frase nel testo dell’ancora.
HTTP HyperText Transfer Protocol
il sistema di comunicazione in internet tra server web e browsers.
Image map
una immagine che contiene collegamenti ad altre posizioni del WWW. Cliccando le differenti parti dell’immagine si accede a posizioni diverse. 
Impression
indica il numero di volte che una determinata pagina web o un determinato banner viene visualizzato dagli utenti internet. Quasi tutte le campagne pubblicitarie sulla rete in effetti vengono pagate misurando le impression ottenute dai banner o dalle pagine dei siti web, cioè in base effettivamente a quante volte quel banner o quella determinata pagina è stata visualizzata dagli utenti, cio’ avviene però senza tener conto di quanti utenti abbiano poi cliccato su di essi.
Inbound link
Dal punto di vista di un sito, è un link ricevuto da altri siti. Gli inbound link sono estremamente utili in quanto aumentano la Link Popularity di un sito e contribuiscono ad incrementare il valore di PageRank™ calcolato da Google.
Indicizzazione
tutte le attività, grazie alle quali, un sito web viene trovato tramite parole chiave attinenti dai motori di ricerca. L’indicizzazione comincia prima di tutto dalla registrazione sui motori, questi ultimi grazie a un loro software (Spider) analizzeranno e peseranno le pagine e se ritenute idonee saranno inserite nei loro indici. Da non confondere con posizionamento, l’indicizzazione è la semplice presenza di un sito tra gli indici (elenco di siti) di un motore di ricerca o di una directory. L’indicizzazione è il processo successivo ad un Add URL andato a buon fine.
IP Address o Indirizzo IP
Numero univoco dato ad ogni connessione internet.
Internet Service Provider
azienda specializzata nella fornitura di accessi ad Internet. 
Javascript
Tipo di linguaggio diprogrammazione che permette di creare nella pagina HTML alcune funzioni. Per lo più usato in passato, oggi soppiantato nella maggioranza dei casi dal altri linguaggi di programmazione quali Flash.
JPG Joint Photographic Experts Group
tipo di formato (.jpg) generalmente per immagini dalla possibilità di facile ridimensionamento della propria pesantezza in Kb. Vedi GIF
Keywords vd Parola Chiave
Keywords Advertising

Promozione, pubblicità di un sito attraverso azioni come Adwords (vd Adwords)
Keyword density Vedi Densità parole-chiave
Landing page (“pagina di atterraggio”)
Pagine costruite ad hoc per far atterrare e quindi giungere un determinato visitatore su una pagina trattante un determinato argomento. Tale pagine dovrebbe mettere l’utente nella condizione di acquistare un prodotto o servizio. Vedi Welcome Page.
Link Popularity
o popolarità di un sito, misura quanti link esterni al sito in oggetto puntino ad esso: più il sito ottiene dei link da altre pagine al di fuori del proprio dominio, maggiore risulterà esser la sua popolarità sulla rete e dunque la sua classificazione all’interno dei risultati dei motori di ricerca. Per ottenere un incremento della Link Popularity molto importanti risultano esser i link provenienti da grosse e imprtanti Directory quali DMOZ e YAHOO, e i link provenienti da siti web che trattano gli stessi argomenti.
Link reciproco
Avviene quando un sito ospita nelle sue pagine un link verso un sito esterno e viceversa. I link reciproci vengono massicciamente utilizzati dai webmaster per aumentare la Link Popularity dei propri siti web.
Log file
Nei server file presente nel quale vengono registrati gli accessi. Utile strumento per SEO e SEM per scoprire la provenienza del visitatore e molte delle proprie caratteristiche.
Mailing list
Lista di utenti iscritti ad una ricezione di messaggi email normalmente dedicati ad un particolare argomento. Sono utilizzate per ricevere costanti aggiornamenti su ogni tipo di informazione direttamente nella propria casella di posta elettronica (email). Vedi Viral Marketing.
Marketing Virale (vedi Viral Marketing)
Meta Search Engine (metamotore)
I metamotori sono motori di ricerca che non possiedono un proprio archivio di siti né un proprio crawler per scandagliare il web. Forniscono le risposte alle ricerche degli utenti interrogando contemporaneamente diversi motori di ricerca e restituendo una lista di quelle pagine web che appaiono più frequentemente nei risultati dei motori.
Meta tag
Un tag HTML che ospita informazioni di vario genere. Alcuni di questi tag (come il Description e il Keywords) ospitano contenuti dedicati ai motori di ricerca.
Minisito (o Micro-sito)
Si dice di sito internet di dimensioni contenute per la promozione di un qualcosa o altrimenti usato affiancato ad un sito non ottimizzato ancora e quindi mancate di proprio contenuto utile agli utenti e agli spider dei motori di ricerca.
Mirror (Siti mirror)
Sito copia di un altro ma residente su un differente dominio internet. Questa tecnica è penalizzata dai motori di ricerca e dalle directory perché ritenuta spam. Vedi Spam
Motori di ricerca
sono un software e svolge una doppia funzione. La prima, detta Spider consiste in un programma che naviga la rete alla ricerca di nuovi siti web o nuove pagine. La seconda invece immagazzina tutti i dati che lo spider ha trovato, li pesa utilizzando numerosi criteri e in seguito come risultati di una ricerca li propone ai propri utenti.
Per comprendere davvero il funzionamento dei motori di ricerca è consigliabile leggere anche la voce Directory.
Newsgroup
forum in cui gli utenti si scambiano informazioni su un argomento specifico spedendo e ricevendo messaggi di pubblico dominio per gli iscritti al newsgroup.
Noframes
Elemento solitamente utilizzato per le pagine a frame. Il contenuto della pagina compreso tra e è l’unico possibile da ottimizzare in questo tipo di architettura del sito web. Vedi Frameset.
ODP: Open Directory Project
Directory nata e cresciuta attraverso la cooperazione di migliaia di volontari, che recensiscono continuamente siti web con la finalità di costruire una directory con tanti contenuti di qualità. Il database dei siti ospitati dalla directory è a disposizione di chiunque e viene usato, tra gli altri, anche da Google.
Ottimizzazione
Processo mediante il quale i contenuti e le caratteristiche tecniche di una pagina o di un intero sito web vengono corretti e migliorati con la finalità di fornire contenuti più appetibili ai visitatori e conseguire posizioni migliori sui motori di ricerca.
Outbound link
Link verso l’esterno, ovvero che punta alla pagina di un altro sito web.
Page Rank
è un vero e proprio algoritmo creato da Google per misurare l’importanza di un sito o di una pagina web, tale algoritmo dà estrema importanza alla Link Popularity del sito. Il Page Rank è calcolato conteggiando, sia la quantità dei link esterni verso un determinato sito web, sia valutando la qualità (intesa come grado si pertinenza rispetto all’argomento trattato) degli stessi link, peraltro influiscono anche i link che vanno dal sito verso la rete.
Pagina orfana
Pagina web che non riceve link da nessun’altra pagina. Generalmente questo tipo di pagine non riesce ad entrare negli archivi dei motori di ricerca, in quanto non rientra nel modello richiesto dai motori: ogni pagina deve ricevere almeno un link da un’altra pagina.
Penalizzazione
Una “punizione” inflitta da un motore di ricerca ad una pagina web o ad un intero sito, in seguito all’individuazione di caratteristiche considerate spam dal motore. Le penalizzazioni più blande impediscono alla pagina colpita di ottenere buone posizioni nei risultati di ricerca, mentre quelle più pesanti prevedono la cancellazione della pagina o dell’intero sito dall’archivio del motore e l’impossibilità di ritornarvi (ban). Vedi Ban.
Parole chiave (o Keywords)
è una parola o insieme di esse, che viene utilizzata dagli utenti tramite i motori di ricerca per ricercare determinati prodotti o oggetti di loro interesse. Per un buon inserimento sui motori, e in particolare per un buon posizionamento sui motori di ricerca, è fondamentale la scelta delle giuste Parole Chiave.
Pay per Click(PpC)
è la più recente modalità di pagamento per ottenere pubblicità sul web. Il servizio di norma prevede l’acquisto di un numero di click che è decrementato man mano che gli utenti cliccano su un link o un banner. Un servizio tra i più utilizzati è il Google Adwords (vedi Adwords)
Pay per Inclusion
questo servizio implica l’inserimento a pagamento in un motore di ricerca del proprio sito. Generalmente l’inserimento a pagamento offre determinate garanzie: prima di tutto la certezza di essere inseriti negli indici del motore di ricerca, in secondo luogo accorcia i tempi con cui avviene l’inserimento e infine l’aggiornamento continuo dei contenuti.
Ping
Azione di segnalazione ai motori di ricerca di un aggiornamento significativo del proprio sito o blog. E’ una azione manuale di semplice esecuzione.
Posizionamento Motori
Il posizionamento sui motori di ricerca consiste nella registrazione di tutte le pagine di un sito web sulla maggior parte dei motori di ricerca nazionali e internazionali, e soprattutto nelle tecniche necessarie per garantire al sito in oggetto posizioni predominanti, con le parole chiave prescelte, rispetto alla concorrenza (in breve: primissime posizioni nei motori di ricerca per le chiavi specifiche). Per garantire ciò bisogna avere una profonda conoscenza dei motori di ricerca e degli algoritmi da loro utilizzati.
Proxy Server
tecnica utilizzata per “memorizzare” attraverso la cache informazioni su un Web server che agisce come intermediario fra il visitatore e il server Web consultato. Solitamente mantiene memorizzate le più comuni e recentemente accedute pagine Web da fornire ai propri utenti allo scopo di fornire un servizio di accesso più performante e anche per aumentare la sicurezza dei server. L’utilizzo dei Proxy Server è molto comune per un ISP specialmente nel caso questi abbiano un collegamento a Internet piuttosto lento. 
Pure Love Link
Link da siti esterni al nostro sito dovuti unicamente all’interesse suscitato dai nostri contenuti. Sono esluse forme di scambio link o sponsorizzazioni.
Query (interrogazione)
Una generica interrogazione fatta ad un motore di ricerca da un utente. Il tipo di interrogazione più comune è la normale ricerca di uno o più termini tra le pagine web archiviate dal motore.
Rankings
La lista di pagine web restituita da un motore come risultato di una specifica ricerca e ordinata in base ai criteri di rilevanza applicati dal motore stesso.
Redemption
Rapporto che esiste tra gli stimoli offerti in una pubblicità, posizionamento o campagna Pay-Per-Click e le risposte ottenute dal mercato. Vedi Keyword Advertising, Pay-Per-Click.
Redirect (redirezione)
Accorgimento tecnico che dirotta automaticamente il visitatore da una pagina ad un’altra. I motori di ricerca non amano le pagine che usano i redirect, in quanto vengono spesso utilizzate per nascondere soluzioni “poco pulite”, quali le pagine doorway.
Registrazione ai Motori di ricerca
è tecnicamente il processo con cui si informa una directory o un motore di ricerca, dell’esistenza di un nuovo Sito Web, o di una nuova pagina, da indicizzare.
E’ la prima necessità, all’interno di un progetto ben più ampio di promozione e posizionamento di un sito, per far conoscere su internet il sito agli utenti.
Può essere fatta una volta al lancio del nuovo sito web o blog e poi ripetuta per ogni aggiornamento significativo di contenuti.
Ogni motore di ricerca ha la propria modalità per ricevere la prima iscrizione e i successivi Ping di comunicazione aggiornamento dei contenuti. Alcuni motori di ricerca prevedono un costo per queste segnalazioni, invece google e msn sono gratuiti.
Report
Schema riassuntivo, rapporto sull’andamento generale dei posizionamenti nei vari motori di ricerca e la loro comparazione rispetto le keywords, la loro posizione nella SERP ed il tipo di motore. Per generare questi solitamente vengono utilizzati dei software atti a questo scopo che sintetizzano tutte le informazioni in un file di testo o HTML.
Risultato naturale o organico
Con questa espressione si intende la posizione raggiunta dal proprio sito web o blog nell’indice dei motori di ricerca, parola chiave per parola chiave. Ad esempio il blog 39marketingoperativo.wordpress.com appare in modo naturale al 2° posto in google (contenuti in italiano) per la parola chiave channel marketing e al 6° posto per marketing operativo.
Robot
Software che effettua in automatico l’operazione di visita di un sito e prelievo delle sue pagine web. È un termine simile a “spider”, ma più generico, in quanto non strettamente relativo ai motori di ricerca.
Robots.txt (file)
File di testo, da inserire nella directory principale di un dominio, che contiene al suo interno alcune direttive che molti spider dei motori di ricerca si sono impegnati a seguire.
RSS (Really Simple Syndication)
è uno dei più popolari formati per la distribuzione di contenuti Web; è basato su XML, da cui ha ereditato la semplicità, l’estensibilità e la flessibilità.
RSS definisce una struttura adatta a contenere un insieme di notizie, ciascuna delle quali sarà composta da vari campi (nome autore, titolo, testo, riassunto, …). Quando si pubblicano delle notizie in formato RSS, la struttura viene aggiornata con i nuovi dati; visto che il formato è predefinito, un qualunque lettore RSS potrà presentare in una maniera omogenea notizie provenienti dalle fonti più diverse
SEO: Search Engine Optimization (ottimizzazione per motori di ricerca)
Sinonimo di posizionamento.
SEO: Search Engine Optimizer (ottimizzatore per motori di ricerca)
La figura professionale che si occupa di ottimizzare i siti e posizionarli sui motori.
SEM: Search Engine Marketing (marketing dei motori di ricerca)
Il web marketing rivolto all’utilizzo dei motori di ricerca. Il search engine marketing utilizza per i propri clienti anche servizi di Pay-Per-Click (PPC), Pay-Per- Inclusion.
SEP (Search engine placement)
Posizionamento nei motori di ricerca per il raggiungimento di un miglior ranking e quindi migliori posizionamenti nei motori di ricerca. Solitamente per un buon posizionamento, per key-phrases competitive si intende il raggiungimento della TOP 10, 20 o 30.
SERP: Search Engine Results Page (pagine di risultati della ricerca)
La pagina di risultati che i motori restituiscono e che contiene l’elenco delle pagine web inerenti la ricerca effettuata.
Snippet (estratto)
Lo snippet è l’estratto di testo che alcuni motori prelevano dalle pagine web per costruire “al volo” le descrizioni dei siti riportati da una ricerca. Solitamente l’estratto varia in modo che contenga i termini cercati dall’utente.
SPAM / Web SPAM / Spamming / Spamdexing
Qualunque tecnica volta a fuorviare i motori di ricerca circa i contenuti di un sito, la sua attinenza ad alcuni temi specifici o la sua popolarità sul web. SPAMMER è colui che adotta tali tecniche. SPAM è anche il termine che generalmente viene utilizzato per indicare la posta indesiderata che affolla le caselle postali, pertanto bisogna fare attenzione a non far confusione con i due diversi significati.
Spider
è un software interno al motore di ricerca che prevede la navigazione automatizzata del Web, a cui fa seguito la memorizzazione e l’indicizzazione di tutte le parole chiave, link e testo del sito all’interno dei database utilizzati successivamente dai motori di ricerca per restituire i risultati di una ricerca. Gli spider di alcuni motori di ricerca analizzano tutte le pagine del sito, mentre altri analizzano unicamente la HomePage.
Statistiche (o Statistics)
Sistema automatico per il controllo delle visite verso un sito web, un portale o pagine specifiche di un sito. Questo permette il controllo della provenienza, referrer, sistema operativo, agent, tempo di permanenza sulle pagine e altro circa il visitatore. Queste si presentano come forma di riassunto e possono essere presentate in varie forme e con varie caratteristiche tecniche. Vedi Log File.
Stemming
Linguisticamente parlando, è l’atto di estrarre da una parola la sua radice. Alcuni (pochi) motori di ricerca non si limitano a cercare le pagine che contengono esattamente le keyword immesse dall’utente ma si spingono oltre fino a prendere in considerazione anche quei termini che dividono con quelli immessi la medesima radice. Ad esempio la ricerca della parola “fiera” potrebbe essere ampliata anche alle parole “fiere”, “fieristico”, ecc.
Target
con questo termine si intende il gruppo di utenti o consumatori a cui si rivolge l’azione commerciale di un sito o di una azienda in generale. Il target viene definito in base a specifiche caratteristiche: demografiche se legato al mercato consumer, indistriali se legate al settore business. Una buona segmentazione per target serve a definire le strategie specifiche per ciascuno e una mirata azione di Web Marketing.
TCP/IP
Trasmission Control Protocol /Internet Protocol, è il protocollo attraverso cui si spostano I dati su Internet in connessione PPP o SLIP. 
Technorati
è un motore di ricerca dedicato al mondo dei blog. Dal dicembre 2005 technorati indicizza più di 20 milioni di blog. Technorati è stato fondato da Dave Sifry e la sede è presso San Francisco, California, USA.
Titolo
Meta Tag (vedi) che rappresenta una parte fondamentale per le attività di ottimizzazione SEO e SEM presente nel codice HTML, nella parte alta del documento
Top 10
La prima o le prime pagine dei risultati in un motore di ricerca solitamente intendendo i risultati ottenuti dopo una ricerca di parole chiave. Nel posizionamento sui motori di ricerca risulta performante se raggiunge almeno le prime 30 posizioni della SERP. La media di pagine visitate per ricerca è di 2,5 pagine.
Traffico
di visitatori in un sito web. Vedi Log File, Statistiche
Viral Marketing (Marketing virale)
Tipo di passaggio di informazione e quindi di pubblicità dal singolo utente agli altri utenti tramite passaparola. Luoghi virtuali per il passaggio e la diffusione di Viral Marketing sono: newsgroup, forum di discussione, email, chat room, ecc.
Virtual Server
server condiviso da diversi proprietari, ognuno dei quali ha la possibilità di amministrare il proprio spazio, come se si trattasse di un server autonomo con il proprio nome di dominio e indirizzo IP. Il vantaggio principale nell’utilizzare questa tecnica risiede nel costo ridotto rispetto a quanto si dovrebbe spendere per utilizzare un server “reale”, dovuto soprattutto alla condivisione dei costi della linea dedicata per il collegamento permanente ad Internet. Alla convenienza economica si contrappone comunque una maggiore lentezza nei tempi di risposta. 
Web Marketing
l’insieme di tutte le attività volte al fine di promuovere un’azienda, un servizio o un prodotto su internet.
Deve diventare parte integrante di un piano di marketing operativo alle voci comunicazione e promozione. Obiettivo è attirare traffico numeroso e pertinente a visitare le proposte e i contenuti del sito web aziendale.
Web Page
risorsa univoca sulla rete corrispondente ad un documento presente su un sito Web. A ciascuna pagina Web corrisponderà sempre un URL univoco. 
Welcome page (pagina di benvenuto)
Come le “pagine doorway” è una pagina web i cui contenuti testuali sono focalizzati su un argomento ben preciso e che fa un uso ampio, ma non eccessivo, delle parole chiave collegate al tema trattato. Rispetto alle “pagine doorway” sono pagine di contenuto e destinate ai lettori. I motori di ricerca apprezzano particolarmente questo genere di pagine tematizzate.
WHOIS
motore disponibile in rete per effettuare ricerche su indirizzi web (esistenza di domini già registrati) e di e-mail di utenti.
Unique visitor (visitatore unico)
Contatti individuali che sono giunti ad un sito internet. Molto importante l’individuazione dei visitatori unici per capire, attraverso statistiche e log file il tipo di traffico di visitatori ricevuto. Vedi Statistiche.
URL
Acronimo per Universal Resource locator che indica l’indirizzo web di un sito o una pagina singola di esso.
XML
Abbreviazione per Extensible Markup Language, standard del consorzio W3C. Creato per lo scopo di visualizzare dati. Per maggiori informazioni: http://www.w3.org/XML/ . Nell’uso integrato alle tecniche SEO questo linguaggio viene utilizzato per aggiungere notizie aggiornate automaticamente attraverso l’utilizzo di appositi RSS aggregators che trasformano in HTML, asp, php fonti di notizie diffuse tramite l’XML in file detti XML feeds. Il poter inserire in un sito internet delle notizie sempre aggiornate in maniera automatica rende la pagina più frequentata dagli spider dei motori di ricerca.
ZIP
Si dice di file compresso secondo il formato Windows (.zip) . Oltre alla possibilità di rendere la grandezza del file minore questa procedura permette di distribuire facilmente alcuni files sul web; direttamente da una pagina web o attrvaerso la posta elettronica. Tali files non sono letti dagli spider dei motori di ricerca a differenza dei file PDF, Excel e Word.


4 responses to “Dizionario di WebMarketing (SEO)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: